Post

FLASH NEWS!

2 marzo: DJI presenta il nuovo drone FPV; può raggiungere una velocità massima di 140 km/h - EASA approva U-SPACE; documenti trasmessi in Parlamento per l'approvazione definitiva ► 24 febbraio: ENAC riattiva il servizio online per il conseguimento dell'attestato A1/A3 - DJI ufficializza la data del 2 marzo per l'uscita del nuovo drone FPV ► 12 febbraio: ENAC annuncia l'esame per l'attestato A2 per la Open Category; costerà € 94 per 3 tentativi ► 5 febbraio: ENAC pubblica la guida su come leggere i NOTAM, anche per gli operatori UAS ► 2 febbraio: ENAC pubblica la bozza della circolare ATM-09A - D-Flight rilascia il nuovo QR Code Operatore unico da applicare su tutti gli UAS della flotta ► 26 gennaio: DJI aggiorna l'applicazione DJI FLY alla versione 1.2.4 ► 21 gennaio: ENAC sospende il servizio dei test online per l'attestato di competenza per adeguarsi alla normativa europea. Sarà ripristinato in 1 o 2 settimane ► 19 gennaio: FIMI conferma il nuovo drone X8 Mini. Sarà pronto in un paio di mesi - Trump firma l'ultimo atto contro i droni cinesi in uso alle Agenzie governative USA ► 16 gennaio: D-Flight conferma l'applicazione del QR-code operatore unico da applicare su tutti i droni ► 15 gennaio: D-Flight dà il via all'aggiornamento dei QR-Code operatore, aggiungendo in chiaro il codice operatore EASA ► 14 gennaio: EASA aggiorna le AMC/GM del regolamento, introducendo 2 nuovi PDRA per gli scenari standard ► 13 gennaio: DJI aggiorna lo Smart Controller e delude i possessori del drone Mini 2 ► 12 gennaio: ENAC comunica che il CRO abilita anche alle operazioni in sotto categoria A2 - ENAC conferma; nessun obbligo di attestato per pilotare UAS inferiori a 250 g nel periodo transitorio ► 8 gennaio: ENAC pubblica una nota sul sito ufficiale per chiarire alcuni aspetti relativi al QR-Code ► 4 gennaio: ENAC pubblica il regolamento UAS-IT ad integrazione del regolamento europeo EASA


IN EVIDENZA

COME FARE PER...

la scheda del tuo drone registrare-drone-dflight consultare-mappe-dflight difendersi-dai-gabbiani Viaggiare in aereo con i droni
1 2 3 4 5

Accordo tra Skytools e C-Astral Aerospace

Immagine
La Skytools commercializzerà i droni  ad ala fissa della C-Astral Aerospace La società olandese Skytools ha firmato un accordo di distribuzione con il produttore sloveno di droni C-Astral Aerospace . Nell'ambito della collaborazione, Skytools commercializzerà droni ad ala fissa di C-Astral sia all'interno che all'esterno dei Paesi Bassi. Agli operatori verrà data la possibilità di noleggiare o acquistare i vari droni e i diversi payload. I sistemi ad ala fissa di C-Astral sono caratterizzati da un lungo tempo di volo e da un lungo raggio di operatività. Di conseguenza, questi droni possono essere utilizzati per lunghi di ispezione, tali da risultare versatili per la mappatura di vaste aree, effettuare la sorveglianza delle frontiere o essere impiegati in operazioni antincendio. C-Astral sviluppa vari sistemi, ognuno su misura e per applicazioni specifiche. Ad esempio, il BRAMOR C4EYE è adatto per scopi di sorveglianza e missioni di salvataggio. A ta
stampa la pagina

Droni: nuova app DJI Fly 1.2.4

Immagine
DJI aggira il blocco aggiornamenti  imposto dagli store di  Google e Apple Dopo l'inserimento di DJI nella Entity List , la lista nera istituita dal Dipartimento del Commercio USA,  Google ed  Apple , non aggiornano più le app del colosso cinese dei droni nei rispettivi store. Proprio per aggirare questo ostacolo, nell'ultima appllicazione  DJI FLY 1.2.4  rilasciata oggi e che permette l'utilizzo dei droni  Mavic Mini ,  Mini 2  e  Mavic Air 2 , è stata introdotta la possibilità di installare gli ultimi aggiornamenti direttamente tramite l'applicazione, bypassando dunque il blocco imposto dagli store e senza scaricare il file apk dallo download center di DJI. Fonte immagine: APR ZONE© Ma quali sono le novità dell'ultima versione? Eccole nel dettaglio: sistemi  Android: ► supporto per l'aggiornamento "in-app" che consente di scaricare e installare l'ultima versione DJI FLY ► aggiunta nella sezione Profilo l'opzione Gestione D
stampa la pagina

FIMI: arriva il nuovo drone X8 Mini

Immagine
FIMI conferma le indiscrezioni: pronto in un paio di mesi Dovrebbe essere pronto in un paio di mesi il nuovo drone di casa FIMI e sarà, con ogni probabilità, destinato ad essere il concorrente principale dell'ormai celeberrimo DJI Mini 2.  Dunque un drone con un peso inferiore a 250 grammi che, complice il nuovo regolamento europeo, potrà godere di tantissimi vantaggi; il più rilevante è sicuramente quello di non avere bisogno di essere condotto da un pilota in possesso di attestato di competenza e potrà essere impiegato, per sempre, nella sotto categoria A1  della Open Category   anche nel periodo di transizione che terminerà il 31 dicembre 2022 . Un altro vantaggio è la possibilità di essere impiegato in scenari urbani e di sorvolare (ove ragionevolmente possibile) persone non coinvolte. Fonte immagine: dal web In molti si aspettavano l'annuncio da parte di FIMI in occasione del CES 2021 , l'evento per eccellenza dedicato alla tecnologia che quest'anno , causa p
stampa la pagina

D-Flight si adegua alla normativa europea

Immagine
Abbonamento e QR-code le nuove tariffe D-Flight Finalmente e con due settimane di ritardo, rispetto all'applicazione del nuovo regolamento europeo EASA, il 16 gennaio 2021 D-Flight ha aggiornato i propri sistemi, adeguandosi così alle previsioni della nuova normativa. Fonte immagine: sito web D-Flight Nella pagina web dedicata alle tariffe, si legge; "chi intende operare un mezzo a pilotaggio remoto (APR o UAS) deve registrarsi come Operatore UAS sul portale d-flight e applicare al mezzo il corrispondente QR Code Operatore UAS al fine dell’identificazione, con validità EU. Lo stesso QR Code Operatore UAS deve essere utilizzato su ciascun mezzo che si intende operare" . Dunque, esattamente ciò che è stato sancito dalla Commissione Europea, nel  Regolamento di esecuzione UE 2019/947 . E ancora; "Decade l’obbligo di applicare sui propri mezzi APR i singoli QR Code UAS. Tuttavia si ricorda che alcuni servizi d-flight sono accessibili solo tramite attiva
stampa la pagina

DJI aggiorna lo Smart Controller droni

Immagine
A sorpresa, non c'è il tanto atteso inserimento  del supporto per il Mini 2 Grande delusione per tutti gli utenti in possesso del drone Mini 2 . Infatti DJI, con l' aggiornamento firmware v01.00.0880  rilasciato oggi, non ha implementato la possibilità di controllare, tramite il radiocomando con display integrato, anche l'ultimo nato della famiglia dei droni del colosso cinese, nonostante quest'ultimo funzioni tramite il protocollo Ocusync 2 e il suo radiocomando riesca a gestire il Mavic Air 2 e viceversa. Fonte immagine: da web Delusione che cresce esponenzialmente dal momento che, sollecitato da diversi utenti su Twitter, il supporto DJI ha fatto sapere che non è stata pianificata, almeno nell'immediato, la  compatibilità dello Smart Controller con il Mini 2. Pertanto, per adesso, resta possibile controllare soltanto il Mavic Pro 2 , il Mavic Pro Zoom , il Phantom 4 , il Mavic Air 2 e il Mavic 2 Enterprise . L'ultimo firmware, oltre ad avere aggiornato
stampa la pagina

CONVENZIONI

CONVENZIONI
Utilizza il coupon
APRZONE-promo20
per ottenere lo sconto del 20%

WEB PARTNERSHIP

WEB PARTNERSHIP
Web magazine dedicato al mondo dei droni

Simulatore test online per l'attestato A1/A3

Visualizzazioni totali